MUSEO E ORATORIO DI SANTA MARIA DELLA VITA    

MUSEO E ORATORIO DI SANTA MARIA DELLA VITA

SANTA MARIA VITA BOLOGNA

Il complesso monumentale di Santa Maria della Vita fu efificato  nel XIII secolo, come Ospedale e Chiesa, quest'ultima 
con la cupola disegnata dal Bibiena, è il più importante esemplare di Barocco bolognese e  accoglie  al suo interno  il famoso Compianto sul Cristo Morto di Niccolò dell’Arca, l' “urlo di pietra”, secondo la celebre definizione di D’Annunzio, 

Adiacente  alla chiesa l’Oratorio,con il gruppo scultoreo del Transito della Vergine di Alfonso Lombardi, e il Museo della Sanità e dell’Assistenza, oltre alla Schola Gregoriana Benedetto XVI, 
Dal  1814 il complesso divenne l'Ospedale Maggiore fino ai bombardamenti del 1943, quando fu raso al suolo. 
Il Santuario e le sue pertinenze costituiscono il cuore del centro storico di Bologna, il cosiddetto Quadrilatero; restaurato, dal 2010 ha assunto  la sua attuale funzione di polo museale ed espositivo.

IL COMPIANTO

santa maria vita compianto

Il Compianto sul Cristo morto è il capolavoro di Niccolò dell'Arca ospitato a Santa Maria della Vita.

E' un'opera costituita da sette figure a grandezza naturale in terracotta con tracce di policromia, che si presume sia stata realizzata tra il 1463 e il 1490 e di cui non si conosce l'esatta disposizione.

Il Cristo morto è al centro, sdraiato con la testa appoggiata su un cuscino.

Tutto attorno al corpo ci sono le altre figure, tra cui spiccano le due donne dilaniate dal dolore e con gli abiti gonfiati dal vento. 

Staccata dagli altri la figura del committente , rivolta allo spettatore, in abiti rinascimentali.


Il Nettuno: architetto delle acque

nettuno bologna

Il Nettuno: architetto delle acque
Bologna, l’acqua per la città tra Medioevo e Rinascimento

La mostra rende omaggio alla Fontana del Nettuno uno dei simboli della città di Bologna, nonché uno tra i più noti e ammirati capolavori dell’arte rinascimentale.
Il progetto espositivo in Santa Maria della Vita illustra, attraverso l’esposizione di opere, documenti e materiali selezionati, la genesi progettuale e il sistema di canalizzazione sotterraneo realizzato con l’intento di portare l’acqua nel centro cittadino, partendo dal medioevo e dall’antichità romana fino ad arrivare agli interventi infrastrutturali rinascimentali.
L’itinerario parte dalla costruzione dell’acquedotto augusteo di Bononia e si sviluppa poi nel cantiere della città medievale, potenziato dal fitto reticolo di vie d’acqua derivate dai canali di Savena e di Reno, a loro volta regolati da chiuse monumentali a tutt’oggi pienamente funzionanti.
L’intreccio fra scienza, tecnologia e cultura delle acque rivela un paesaggio urbano ancora poco esplorato e senz’altro sorprendente: un modo di leggere la città e la sua architettura in una prospettiva storica.

dal 16 marzo al 10 giugno 2018

Museo e Oratorio di Santa Maria della Vita

Come arrivare al museo

via Clavature 8-10- centro storico


Bus 11, 13, 14, 19, 20, 25, 27, 29, 30, 37
fermata piazza Maggiore o via Rizzoli
Navetta A : fermata piazza Galvani

Treno: 15 minuti a piedi dalla Stazione Centrale

Parcheggio :Parcheggio sottterraneo in Piazza VIII Agosto



Recapiti - Orari - Prezzi

santa maria vita interno
Museo e Oratorio di Santa Maria della Vita 

via Clavature 8-10, Bologna,
+39 051 230260
santamariadellavita@genusbononiae.it

Apertura 
martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, sabato, domenica: 10-19
Compianto: 10,30-18,30

Ingresso
Intero - ingresso incluso nel biglietto Museo e Oratorio : € 6
Ridotto - ingresso incluso nel biglietto Museo e Oratorio : € 4



cosa fare oggi ?

ENJOY THE CITY !

Tutti gli eventi , giorno per giorno, per organizzare la tua visita o la tua serata
inBologna.it
Guida al cosa c’è di bello da vedere e da fare in città e nei dintorni

 TEATRO | CABARET | FIERE | MANIFESTAZIONI VARIE

MERCATI E MERCATINI | ARTE | GALLERIE   |  FESTIVAL

EVENTI SPORTIVI  | CONCERTI | OPERA | BALLETTO  | MUSICAL



GUIDA AGLI EVENTI DEL GIORNO





Informazioni turistiche

informazioni turistiche