PINACOTECA NAZIONALE DI BOLOGNA

PINACOTECA DI BOLOGNA

pinacoteca di bologna
La Pinacoteca Nazionale di Bologna , che ha sede nell'ex noviziato gesuita di Sant'Ignazio, nello stesso edificio storico che accoglie l'Accademia delle Belle Arti, è stato completamente rinnovato alla fine del secolo scorso con un   Museo che offre ai visitatori un  percorso nella pittura emiliana dal XIII al XVIII secolo.  
La pinacoteca è nata nel 1808 come quadreria dell’Accademia di Belle Arti per poi diventare un  museo autonomo nel 1882.  
Nelle sale sono esposte opere di Vitale, dello Pseudo Jacopino, di Simone dei Crocefissi e di Jacopo di Paolo, di Giotto e di Lorenzo Veneziano con  una delle più grandi raccolte nazionali di affreschi trecenteschi distaccati.
 Per quanto riguarda il Rinascimento sono presenti  dipinti dei Vivarini, del Cossa e del Costa, di Perugino e di Raffaello , Parmigianino e  Tiziano. 
La sezione dedicata al seicento  ofre le sale dedicate ai tre Carracci ed a Guido Reni, Guercino, Domenichino e Tiarini. Il  Settecento emiliano  è presente con opere di Crespi, Creti e Gandolfi . 
Completa l'offerta culturale il Gabinetto dei Disegni e delle Stampe,con migliaia di esemplari, ospitato al piano superiore.




BACCO E ARIANNA DI GUIDO RENI 
Singolari vicende e nuove proposte

BACCO E ARIANNA

Grazie alla mostra “Bacco e Arianna di Guido Reni. Singolari vicende e nuove proposte” curata da Andrea Emiliani e in esposizione presso la Pinacoteca Nazionale di Bologna (12 ottobre al 15 novembre 2018), l’affascinante e complicata storia del famoso dipinto perduto “Bacco e Arianna” di Guido Reni (1575 – 1642), uno degli artisti più importanti nel panorama europeo del Seicento, si arricchisce con nuovi tasselli, intriganti particolari e interessanti prospettive di confronto.


mostra a cura di Andrea Emiliani
Dal 12 Ottobre al 15 Novembre il Salone degli Incamminati della Pinacoteca Nazionale di Bologna ospiterà la mostra curata da Andrea Emiliani, dedicata alle tanto celebri, quanto sfortunate Nozze di Bacco e Arianna: imponente capolavoro della tarda attività di Guido Reni a lungo ritenuto distrutto, sino al ritrovamento dell’Arianna (Bologna, Pinacoteca Nazionale, deposito della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna). Il grande frammento, apparso sul mercato all’inizio del presente secolo, consente di pensare piuttosto a uno smembramento, rivelando i possibili retroscena dell’articolata vicenda.
Un’importante restituzione a cui oggi è possibile aggiungere nuovi argomenti, nell’occasione che vede riunite per la prima volta a Bologna alcune copie pittoriche dell’originale perduto.
Si tratta delle due tele romane della Galleria Nazionale d’Arte Antica in Palazzo Barberini e dell’Accademia di San Luca, e del quadro proveniente dalla collezione Montevideo (Uruguay), recentemente riferito da Emiliani a Giovanni Battista Bolognini (1612-1688). Inoltre, il percorso espositivo consentirà il confronto con la traduzione a stampa realizzata dallo stesso artista, prima testimonianza grafica del dipinto.
L’ultima delle opere di Guido “più grandi e cospicue” rivela, così, la sua identità formale, che deve alla fortuna del prototipo quanto a noi è oggi visibile.
orari di apertura della mostra:
da martedì a domenica dalle ore 10,00 alle ore 19,00
Ingresso con biglietto della Pinacoteca


Pinacoteca Nazionale di Bologna
quando : 12/10/2018 - 15/11/2018 
orario :  dalle 10 alle 19


info Museo

La Pinacoteca ha due sedi:
PINACOTECA NAZIONALE DI BOLOGNA
via Belle Arti, 56
Orari di apertura (da settembre a giugno)
da martedì a  domenica: 8.30 - 19.30
festivi infrasettimanali: 8.30 - 19.30
chiuso tutti i lunedì (aperto lunedì 2 aprile)
chiusura biglietteria e ultimo ingresso 30 minuti prima degli orari indicati
 
PALAZZO PEPOLI CAMPOGRANDE
via Castiglione, 7 Bologna
Orari di apertura (da settembre a giugno)
da martedì a domenica: 8.30 - 19.30
festivi infrasettimanali: 8.30 - 19.30
chiuso tutti i lunedì
chiusura biglietteria e ultimo ingresso 30 minuti prima degli orari indicati
 
PINACOTECA NAZIONALE DI BOLOGNA e PALAZZO PEPOLI CAMPOGRANDE
via Belle Arti 56, via Castiglione 7
Orari di apertura (luglio e agosto)
per il periodo estivo, le due sedi saranno aperte ad alternanza:
Pinacoteca Nazionale sede di Sant'Ignazio
Martedì e mercoledì 8.30 - 14;
da giovedì a domenica 13.45 - 19.30
Apertura 15 agosto 2018 ore 13.45 - 19.30
 
Palazzo Pepoli Campogrande
Martedì e mercoledì 13.45 - 19.30;
da giovedì a domenica 8.30 - 14
Apertura 15 agosto 2018 ore 8.30 - 14
 

Ingresso
intero 6,00 €
ridotto 3,00 € per giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni
gratuito per tutti i cittadini di età inferiore a 18 anni, per i possessori della Card Musei Metropolitani di Bologna e ogni prima domenica del mese.
sono previste ulteriori agevolazioni per l'ingresso
NON sono previste riduzioni per i gruppi, e i gruppi possono entrare fino ad un massimo di 30 persone.
NON si effettuano prenotazioni o prevendite di biglietti.


COME ARRIVARE
Via dell'Archiginnasio 2 - 40124 Bologna - Centro Storico
di fianco alla Basilica di San Petronio, in pieno centro
Bus:  11, 27, 19, 13 et alt.  (fermata "Rizzoli")
Treno: 15 minuti a piedi dalla Stazione Centrale
Parcheggio : parcheggio sotterraneo di Piazza VIII agosto per poi proseguire  a piedi 


cosa fare oggi ?

ENJOY THE CITY !

Tutti gli eventi , giorno per giorno, per organizzare la tua visita o la tua serata
inBologna.it
Guida al cosa c’è di bello da vedere e da fare in città e nei dintorni

 TEATRO | CABARET | FIERE | MANIFESTAZIONI VARIE 

MERCATI E MERCATINI | ARTE | GALLERIE   |  FESTIVAL  

EVENTI SPORTIVI  | CONCERTI | OPERA | BALLETTO  | MUSICAL

GUIDA AGLI EVENTI DEL GIORNO