SAN LAZZARO DI SAVENA


la Guida

SAN LAZZARO DI SAVENA
Booking.com
San Lazzaro di Savena è un comune di Bologna storicamente edificato all'incrocio fra la via Emilia e il torrente Savena. 

Il suo territorio è stato abitato fin dall'antichità già da popolazioni pre-romane. Sono stati infatti rinvenuti siti del Paleolitico, dell'età del rame e dell'età del bronzo. A partire dal I-II secolo d.C. San Lazzaro di Savena fu colonizzato dai romani. Nel medioevo divenne feudo di Matilde di Canossa e divenne famoso per il suo lebbrosario. Quest'ultimo con l'espandersi della città di Bologna, venne trasferito più distante e divenne un lazzaretto in località Ronco Maruni. 
Col tempo Ronco Maruni, a causa del lazzaretto, cambiò nome e venne a chiamarsi San Lazzaro. 

Oggi San Lazzaro di Savena è un comune di circa trentaduemila abitanti, ricco di monumenti e luoghi di interesse da visitare e di zone naturali in cui poter fare escursioni e passeggiate.

dove : alle porte di Bologna

Da San Lazzaro con il Servizio Ferroviario Metropolitano si raggiunge in pochissimi minuti il centro di Bologna. Per chi viene in auto può lasciare la propria autovettura nel parcheggio antistante la stazione , adiacente all'uscita dell'Autostrada A14.

COSA VEDERE /1 - Arte e Cultura

VILLA CICOGNA
 Numerose sono le architetture religiose e civili da ammirare. Fra le chiese, sicuramente la più affascinante è l'Abbazia di Santa Cecilia della Croara risalente al 1095 e facente parte in origine di un monastero benedettino. All'interno sono conservati  una pala attribuita ad Annibale Carracci, una Via Crucis in cotto, un dipinto di Sant'Antonio da Padova e due effigi di Giovanni Andrea Donducci. 

Il territorio di San Lazzaro di Savena è costellato da ville patrizie e dimore di lusso che la nobiltà si faceva costruire per godere del paesaggio e della campagna circostante. Villa Cicogna è stata edificata nel 1500 dall'architetto Jacopo Barozzi. La proprietà fu commissionata da Giacomo Boncompagni, passò poi ai Falconieri e nel settecento ai Principi Colonna. Interessanti gli stucchi e gli affreschi raffiguranti scene bibliche, i miti greci, e scene di guerra del settecento. Da visitare infine il Castello Dolfi-Ratti , la cui struttura ha un 'impianto cinquecentesco con vari rifacimenti di cui l'ultimo le conferisce una impronta tardo settecentesca. Antica sede del lazzaretto da cui la città prende il nome , il castello è vasto 1200 mq di villa vera e propria con più di 180.000 mq di parco e giardini all'italiana. 
L'edificio presenta al piano terra l'ingresso   formato da una ampia loggia con volta a botte ornata da affreschi di scene mitologiche, un'antica cappella privata con decorazioni a stucco del 1777 e l'auditorium.


COSA VEDERE /2 - La Natura

CALANCHI ABBADESSA
Le colline di S. Lazzaro, di origine carsica costituiscono  un importante patrimonio ambientale con il Parco Naturale dei Gessi bolognesi e dei Calanchi dell'Abbadessa . Nel parco vi sono varie grotte visitabili tra cui la grotta del Farneto, una cavità scoperta nell'ottocento che presenta tracce di frequentazioni di popolazioni durante l'età del Bronzo, fra cui resti di vasellame, sepolture e resti di pasto. 

Il Museo della preistoria raccoglie importanti reperti frutto appunto dei ritrovamenti nelle grotte e lungo i calanchi del Parco.

Infine , lungo le colline di San Lazzaro scorrono bellissime  ciclovie che rappresentano un vero paradiso per gli amanti delle bici.

A SAN LAZZARO DI SAVENA: Fiere & Gastronomia

San Lazzaro di Savena è un comune ricco di vita e tradizioni: ogni anno si svolge un variopinto carnevale la cui maschera principale è il Lazzarone, ragazzino scansafatica e amante del divertimento. 
Ogni fine Luglio si svolge poi la Fiera di San Lazzaro, nata come un mercato tradizionale ma oggi diventata una fiera piena di stand gastronomici, spettacoli, artisti e antiquari, eventi e concerti. 
Fra i piatti tipici, quasi tutti in comune con Bologna, ricordiamo i tortellini in brodo.

DORMIRE A SAN LAZZARO DI SAVENA

SCEGLI TRA I MIGLIORI HOTEL, B&B , AGRITURISMI E RESORT DI SAN LAZZARO DI SAVENA , ALLE PORTE DI BOLOGNA




Info & Recapiti Utili



Comune di San Lazzaro di Savena - Città Metropolitana di Bologna
Piazza Bracci, 1 
telefono   051 622 8111 
website: 
www.comune.sanlazzaro.bo.it/


ALTRI RECAPITI UTILI

  • A.S.L. (Azienda Sanitaria Locale)  Via Repubblica, 11 - San Lazzaro di Savena (BO)   Tel.: 051 6224111
  • Museo della Preistoria Luigi Donini - Dedicato all'ambiente e al primo popolamento umano,con importanti reperti della zona del Parco dei Gessi.
    via Fratelli Canova, 49 - San Lazzaro di Savena (BO)  Tel +39 051 465132
    www.museodellapreistoria.it

  • GROTTE DEL PARCO DEI GESSI : Centro Visita “Casa Fantini” - via Jussi, 171 - 40068 Località Farneto di San Lazzaro di Savena. Tel. +39 051 6254821   info.parcogessi@enteparchi.bo.it  ; web site:  enteparchi.bo.it/parco.gessi.bolognesi


 
Informazioni turistiche

informazioni turistiche